Forum dei giovani, ci siamo! Forse

È da anni che il nostro giornale segue le travagliate vicende del Forum dei Giovani, l’ultima volta nel lontano aprile 2018: all’epoca l’entusiasmo era generale, senza distinzione tra maggioranza e opposizione. All’epoca si prevedeva che i tempi per l’insediamento dell’organo, dopo l’approvazione del regolamento, sarebbero stati brevi. Oggi, a distanza di quasi un anno, tutto è ancora fermo, e di date, modalità ed elettorato non se ne parla.
Per dare seguito a quanto riportammo allora, abbiamo sentito la consigliera comunale Rossella Speranza, che promosse l’approvazione del regolamento (ora è all’opposizione), e Giuseppe Salvatore, consigliere comunale di maggioranza.

«Il problema non riguarda gli uffici – dice Rossella Speranza – che si sono attivati da subito, parlo soprattutto dell’anagrafe e del settore delle politiche sociali. Il problema è che l’amministrazione, assorbita da tanto altro, non segue a dovere l’iter che porta alle elezioni. Ritengo che il Forum sia necessario per tutta la gioventù battipagliese: è un modo per avvicinare i ragazzi alla gestione della cosa pubblica e, quantomeno, per avvicinarli al mondo della politica, intesa come partecipazione alle scelte migliori per la collettività. Comunque, non sono più io l’incaricata; auspico che si arrivi presto ad una felice conclusione della vicenda, anche se sono pessimista sulla tempistica».

Giuseppe Salvatore, dalla posizione opposta, afferma: «Le elezioni ci saranno! La settimana scorsa mi sono confrontato con gli uffici nella persona della dirigente Anna Iorio, per iniziare a lavorare sull’indicazione di una data, dopo le dovute procedure da mettere in atto. Credo che nel giro di qualche mese saremo pronti. Il Forum – continua – è un organo importante che dà la possibilità a tanti giovani di impegnarsi per la città, in maniera democratica e collegiale».
Insomma, pare che qualcosa, timidamente, si muova. Quello che conta è che il Forum rinasca e torni a essere una certezza, un punto fermo per i cittadini, più e meno giovani.

Romano Carabotta

1 febbraio 2019 – © Riproduzione riservata   

Facebooktwittergoogle_plusmail