La Battipagliese punta su Picarone e Viscido

Giornate calde in casa Battipagliese per quanto concerne la definizione del nuovo progetto societario e tecnico per la stagione 2019/2020. 
In casa bianconera sono arrivati i primi, attesissimi annunci ufficiali: non solo la riconferma del patron Mario Pumpo e del presidente onorario Maurizio D’Alessio, ma anche l’ingresso in società di imprenditori come Mario Mellone e Lucio Russomando, o professionisti come Giuseppe Di Gaeta, Carmine Caso e Giancarmine Vitolo.
Cambia drasticamente pelle rispetto allo scorso anno l’assett tecnico battipagliese con il ritorno di volti noti alla piazza, che non possono che evocare ricordi gradevoli: spetterà al nuovo diesse Sergio Picarone costruire la nuova Battipagliese, pronta a prendere parte al campionato di Eccellenza. Professionista navigato e battipagliese autentico, il rientrante dirigente è alla sua terza esperienza a servizio della realtà calcistica cittadina dopo il “miracolo” dell’annata 1992-1993 (coinciso con la promozione nel campionato di C2) e la poco memorabile “toccata e fuga” della stagione 2012-2013, nel campionato di serie D.

A un altro battipagliese doc è stata affidata la panchina: Gerardo Viscido, reduce dall’esperienza alla guida della Nocerina, al quarto tentativo di ergersi a profeta in patria. La sua prima volta al Pastena risale, da allenatore subentrato, alla stagione 2001/2002, chiusa al secondo posto del campionato di D con una squadra piuttosto rimaneggiata. A seguire altro subentro – questa volta nel 2011/2012 (in seguito alle dimissioni dell’ex presidente Amoddio) – con tanto di dimissioni nel corso della stessa stagione; per concludere, il terzo randez vous nel torneo di Eccellenza 2017/2018, concluso dai bianconeri di Viscido con la sofferta salvezza conquistata ai playout.
In questa intrigante e si spera efficace “operazione nostalgia” voluta dai vertici della società bianconera, da segnalare anche la presenza di Giovanni Schettini, vice di Viscido e bandiera del sodalizio cittadino. Per l’ex difensore centrale zebrato due promozioni conquistate sul campo e la storica salvezza del 1998 sul campo de La Favorita di Palermo.
Novità importanti arrivano anche sulla questione stadio: l’incontro chiarificatore tra proprietà bianconera e amministrazione comunale ha avuto esito positivo, con le rassicurazioni da parte della prima cittadina Cecilia Francese circa la riapertura dello stadio entro fine luglio.
Infine, si inizia a muovere qualcosa anche sul fronte mercato con il diesse Picarone pronto a intavolare le prime trattative: diversi i profili sondati, su tutti Platone a centrocampo e l’argentino Salto in difesa, con la probabile riconferma di capitan Guerrera.

Carmine Lione

Nella foto in alto: il nuovo diesse Sergio Picarone
Nella foto in basso: il mister della Battipagliese, Gerardo Viscido

26 luglio 2019 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittergoogle_plusmail