Un pianoforte scordato

Non lasciatevi ingannare dalle foto, non ci troviamo in un bosco o in campagna, ma siamo nel pieno centro del quartiere Stella, più precisamente nella piazzetta Antonio De Vita, un luogo, in un remoto passato, teatro di innumerevoli pomeriggi di gioco, di incontri e di scontri. 
Protagonista di una “ristrutturazione” avvenuta qualche anno fa che ne ha stravolto completamente la struttura, risulta ricca di flora; talmente ricca che trasborda dai cespugli che ne delimitano il perimetro. Talmente tanta flora che la fauna presente si ritrova disorientata tra le erbacce e le opere d’arte di un anonimo artista battipagliese, che in questo sito pare abbia dato ampio sfogo al suo estro. 
Come si può evincere dalle foto, le opere futuristiche dedicate al riciclo del vetro sono ben posizionate nei vari punti della piazzetta. Lo spazio di manovra per i bambini è visibilmente ridotto grazie alla ristrutturazione. I gradoni creati dai ristrutturatori sono divisi in due categorie, i primi (lato A) che hanno avuto la fortuna di essere ridipinti a mo’ di pianoforte, gli altri (lato B) che sono stati lasciati alla creatività degli agenti atmosferici. 
La piazzetta, che dovrebbe essere punto d’incontro di bambini e ragazzi del quartiere, quindi una ricchezza, non è molto frequentata: chissà perché? Chiedo ad un passante cosa ne pensa e se i suoi figli scendano a giocare; la risposta è stata breve ma eloquente: «Tu ci faresti venire a giocare i tuoi figli?» La mia risposta ovviamente è stata no! Non c’è molto altro da dire, anche perché le foto parlano da sole; difficile trovare qualche idea per utilizzare quest’ angolo al meglio, anche sognare risulta impossibile, guardandola ora. Ma, pensandoci meglio, si potrebbero organizzare visite guidate per le scuole, per ammirare le varie specie di erbe spontanee presenti al momento. L’amarezza nel vedere ciò che ne rimane o, per meglio dire, ciò che è diventata questa piazzetta, mi impedisce di rimanere oltre. Vado via, con la speranza che qualcuno intervenga per ridarle dignità.

Francesca Galluccio

Foto di Francesca Galluccio

18 maggio 2019 – © Riproduzione riservata

Please follow and like us:
Facebooktwittermail
Follow by Email