Torna il Rotaract

Dopo dieci anni riapre a Battipaglia il club Rotaract, una realtà territoriale che svolge una funzione sociale e culturale. Martedì 11 giugno, all’Hotel Palace, c’è stata la consegna della carta costitutiva in presenza dei delegati di zona del Rotaract, di Salvatore Iovieno, governatore distrettuale del Rotary, e delle autorità comunali. Mentre la sera del 12 giugno, all’Hotel Royal a Paestum, si è svolta la cerimonia di fondazione.
«La nostra è stata una cerimonia informale – afferma Raffaele Caporaso, neoeletto presidente del club Rotaract cittadino – ma qualcosa di giovanile e frizzante: un pool party che ha coinvolto i soci e quanti fossero interessati o incuriositi da questa realtà. Siamo il club Rotaract più giovane e mi piace definirci come un service: mettiamo a disposizione della comunità le nostre potenzialità. Abbiamo in mente vari progetti: eventi, attività di supporto per gli studenti, opere di valorizzazione del territorio. Partiamo dalla nostra città per espanderci». 
L’entusiasmo dei giovani del Rotaract è una spinta per la città di Battipaglia a migliorarsi; già da quest’estate ci si aspetta una ventata di novità positive. Giovani con tante idee, con la forza e la convinzione di poter agire concretamente. L’età media del club è di 21 anni: il diciannovenne Raffaele Caporaso è il presidente più giovane della storia del Rotaract.

Benedetta Gambale

14 giugno 2019 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittermail