Sarà un sindaco o una sindaca?

Il primo giugno Battipaglia avrà un altro Sindaco… si tratterà di un bambino o di una bambina di età compresa fra i 9 e i 15 anni, scelto con votazione a scrutinio segreto dai colleghi consiglieri nel corso della prima seduta del neo eletto Consiglio dei Ragazzi che si svolgerà su piattaforma web in modalità telematica, per le note ragioni legate all’emergenza Covid-19. 
È la conclusione di un iter amministrativo fortemente voluto dalla Giunta guidata da Cecilia Francese, iniziato con le elezioni indette nei cinque Istituti Comprensivi della città che, nel mese di gennaio,  hanno portato all’elezione dei 25 consiglieri, cinque per ogni scuola, scelti tra gli alunni frequentanti l’ultimo anno della scuola primaria o la scuola secondaria di primo grado. Gli eletti andranno a svolgere le stimolanti funzioni previste al Regolamento del Consiglio dei Ragazzi approvato dal Consiglio comunale di Battipaglia nel marzo del 2019.
Il Consiglio dei Ragazzi può collaborare con l’Amministrazione attraverso molti strumenti ed essere di impulso alla politica cittadina nelle attività che riguardano i più giovani: può infatti deliberare in via propositiva e consultiva nelle materie di competenza sia del Consiglio che della Giunta comunale. In particolare, svolge tale funzione in materia d’infanzia con riferimento alla scuola, all’ambiente, al tempo libero cultura e sport, alla solidarietà e ai servizi sociali. Il Consiglio dei Ragazzi può inoltrare petizioni e mozioni al Consiglio comunale secondo le vigenti disposizioni statutarie e regolamentari, nonché elaborare annualmente una vera programmazione nelle materie di propria competenza. 
Il Consiglio neoeletto durerà in carica due anni e continuerà a esercitare le proprie funzioni fino alla nomina del nuovo. Nella sua prima seduta del 1° giugno il Consiglio dovrà procedere all’elezione del Sindaco e del Vicesindaco dei Ragazzi che verranno eletti a scrutinio segreto e saranno i due che otterranno il maggior numero di voti di preferenza. Verrà anche nominata, da parte del Sindaco, la Consulta dei Ragazzi formata da cinque componenti (un rappresentante per ciascun Istituto), che sarà a tutti gli effetti la “Giunta comunale dei Ragazzi”.
Alle riunioni sono tenuti a partecipare, come osservatori, delegazioni del Consiglio comunale e dell’Amministrazione. Alle stesse partecipano anche gli assessori comunali competenti nelle materie di discussione. Il Consiglio dei Ragazzi è aperto al contributo di tutti, fermo restando il diritto di voto per i soli consiglieri.
Il compimento di questo importante atto è stato possibile anche grazie alla entusiastica collaborazione di dirigenti scolastici e dei docenti delle scuole cittadine, nonché delle famiglie dei ragazzi che hanno colto il valore non solo simbolico dell’importante iniziativa.
Ai Consiglieri e al Sindaco dei Ragazzi vanno le congratulazioni e i sinceri auguri della redazione di Nero su Bianco.

Francesco Bonito

Consiglio dei Ragazzi: i venticinque eletti
Federico Pisani, Maria Paola Caprio, Alessandra Catino, Marianna Tarantino, Mirko Troise (Marconi); Gaia Ludovica Cupo, Alessandro Della Rocca, Giovanni Di Leo, Patrizio Junior Raso, Edoardo Vincenzo Vitale (Salvemini); Francesca Angela Cennamo, Filippo Pio Di Napoli, Andrea Foglia, Andrea Rizzo, Sara Torsiello (Fiorentino); Gaetano Lamberti, Gabriella Laudati, Mattia Rocca Masi, Mattia Pappalardo, Lucia Sansone (Gatto); Celine Bianco, Francesco Boffa, Gabriella Dipino, Mariateresa Guglielmotti, Vincenzo Nunziata (Penna). 

30 maggio 2020 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittermail