Noi in rosa, la cura del corpo e dell’anima

“Prevenire è meglio che curare”, è questo uno dei proverbi che la saggezza dei nonni continua a tramandare. È proprio sulla prevenzione che l’associazione Noi in Rosa vuole sensibilizzare; se durante il lockdown ha svolto online le proprie attività di formazione e ascolto, da qualche giorno finalmente ha potuto ridare il via agli ambulatori e agli incontri con le figure professionali che ne fanno parte. Si è scelto il mare come luogo per ricominciare: il 6 settembre, accarezzate da una piacevole brezza marina, le tante donne amiche di Noi in Rosa hanno incontrato Ulla Scuccimarra per una lezione di Taichi-Qigong e la dott.ssa Myriam Mazza per imparare a prendersi cura della pelle; si è voluto ripartire dal benessere del corpo e dell’anima.
«Il successo di questa giornata – racconta Assunta Basile, presidente dell’associazione – ci ha convinte a programmare un secondo appuntamento nel mese di novembre. Tra i tanti progetti ricordo l’iniziativa che il 13 ottobre ci vedrà protagoniste insieme ad altre associazioni affiliate ad Europa Donna per richiedere, anche in Italia, l’istituzione della Giornata Nazionale TSM – Tumore al seno metastatico, il punto di arrivo di una battaglia in nome dei diritti delle donne oncologiche».

Benedetta Gambale

17 settembre 2020 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittermail