La vita non ha il rewind

Lo scorso 8 febbraio, presso l’Istituto Enzo Ferrari di Battipaglia, si è svolta una giornata dedicata alla sicurezza stradale, con l’intervento del dottor Antonio Quaranta, Comandante della Sottosezione della Polizia Stradale di Eboli. Dopo i saluti istituzionali, il Dirigente scolastico Daniela Palma – che ha voluto fortemente questa iniziativa anche alla luce dei recenti incidenti mortali – ha ribadito che per alzare il livello di sicurezza sulle strade ci vuole un cambiamento culturale e solo attraverso questo tipo di iniziative si può raggiungere tale l’obiettivo. 
Il Comandante Quaranta ha presentato tutti i progetti che ha messo in campo la Polizia Stradale attraverso le proprie campagne di sicurezza sulle strade, con impegni quotidiani nelle scuole affinché si diffonda la consapevolezza dei rischi e in modo che la sicurezza diventi uno stile di vita. Sono stati proposti filmati relativi a incidenti stradali gravi per sensibilizzare i giovani a tenere un comportamento adeguato quando si guida; il motto della giornata è stato “La vita non ha il rewind”, a significare che, in caso di incidente, non si può riavvolgere il nastro, non c’è una seconda possibilità. Diversi gli argomenti trattati durante i lavori condotti dalla professoressa Assunta Giordano: dall’eccessiva velocità all’inesperienza nella guida, dall’uso di alcolici a quello delle droghe; tutti fattori che portano ad un rischio notevole per chi conduce un’autovettura, coinvolgendo eventuali passeggeri o altri utenti della strada. Gli alunni, tutti molto attenti e coinvolti,  hanno anche sperimentato l’uso di occhiali speciali che simulano la guida in stato di ebbrezza.
Molti sono stati i consigli del Comandante della Polizia Stradale e dei suoi collaboratori, e più volte è stato ribadito che le forze di Polizia sono al servizio dei cittadini e non contro di loro. “Meglio un figlio senza patente che una patente senza figlio”, ha ripetuto più volte Antonio Quaranta.

Alunni della 5a A, Istituto Enzo Ferrari – indirizzo Eno 

15 febbraio 2019 – © Riproduzione riservata

Please follow and like us:
Facebooktwittermail
Follow by Email