La Battipagliese scivola verso i playout

Momento di grande confusione in casa Battipagliese, alle prese con le dinamiche di un calciomercato che ha visto nelle ultime settimane molte partenze “pesanti”: su tutti, Spicuzza, Delle Donne e Lopetrone.  
Sul fronte arrivi, la società bianconera è alla disperata ricerca di rinforzi: ncassato il doppio sì di Marmoro e Padovano, i bianconeri hanno urgenza di sistemare tanto la linea difensiva quanto l’attacco, al momento ancora privo di un rinforzo che possa consentire di guardare con maggiore serenità alla seconda parte di stagione.
Sul campo, infatti, la Battipagliese continua a collezionare risultati negativi, passando dal pareggio interno a reti inviolate nel match del Pastena col fanalino di coda Alfaterna, sino all’ultimo e complicato impegno in quel di Grottaminarda. In questa occasione, al cospetto di una compagine in corsa per un posto al sole nei playoff, è arrivata una sconfitta per 3-0 inaugurata dal sigillo messo a segno dell’ex Battipagliese Volzone al minuto diciannove cui fa seguito, sul finire della prima frazione, il raddoppio irpino cortesia di Petrone che, per mandare anzitempo i titoli di coda al match, non deve far altro che raccogliere un cross dalla destra ed insaccare alle spalle dell’incolpevole Farina. La ripresa delle ostilità non vede la Battipagliese reagire al cospetto di un avversario evidentemente più forte che chiude la gara al nono della ripresa con Pugliese.
Notte fonda per i bianconeri ad un passo dalla zona playout, con una squadra evidentemente incompleta e tutta da amalgamare, in attesa del match casalingo contro il Vico Equense, in ritardo di appena tre lunghezze e motivato a raggiungere una zebra sempre più drammaticamente in affanno.

Carmine Lione

20 dicembre 2019 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittermail