Battipagliese, avanti piano | di Carmine Lione

Doppio pari per la Battipagliese nelle ultime due partite, bilancio non certo esaltante in un momento della stagione in cui i ragazzi di mister Viscido erano chiamati a dare un segnale al cospetto di Scafatese ed Angri, compagini più che abbordabili per un gruppo chiamato a cercare il successo tanto in casa quanto lontano dal pubblico amico.
Al contrario, il tabù Pastena rimane argomento di stretta attualità: contro la Scafatese i bianconeri non riescono a sbloccarsi e incappano in un 1-1 propiziato dalla rete di Lopetrone, dopo che i viaggianti erano stati persino capaci di portarsi avanti con Carfora, bravo a colpire di testa su cross dalla sinistra del compagno di squadra Lauro.
Sette giorni per ricaricare le batterie, lavorare sugli errori commessi e affacciarsi al derby del blasone con Angri, in programma allo stadio Novi tra due piazze amiche e in cerca di rilancio. Altro giro, altro pari per la truppa agli ordini di mister Viscido: ancora 1-1, ancora a segno Lopetrone – capace di insaccarla con un calcio di punizione a giro sotto l’incrocio, imprendibile per l’estremo difensore Calabrese – e ancora beffa, questa volta a firma Ascione, più lesto di tutti al quinto della ripresa a inserirsi in una situazione di batti e ribatti al limite dell’area e a trovare la conclusione vincente che fa secco Spicuzza.
La difesa dei bianconeri appare spesso troppo fragile: i battipagliesi costruiscono buone trame di gioco ma, sistematicamente, al primo affondo avversario subiscono gol, vanificando il predominio esercitato sul rettangolo di gioco. 
Dopo sette gare, la classifica del campionato d’Eccellenza parla chiaro: i bianconeri escono dalla zona playoff e occupano attualmente la sesta piazza in coabitazione con la Vis Ariano Accadia a quota dieci punti. La fase di rodaggio non può continuare ancora a lungo: le “zebrette” si preparano, nel prossimo weekend, alla sfida casalinga con l’Eclanese, quartultima in classifica a quota sei punti, sconfitta nell’ultimo turno di misura dall’Audax Cervinara. 

Carmine Lione

25 ottobre 2019 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittermail