Spes, il torneo dei migliori


Due settimane di sport. Sono i tornei Élite, organizzati dalla Scuola Calcio Spes, che si svolgono in città tra il 4 e il 16 giugno.
Un programma fitto di eventi, quello proposto dalla Spes: forte della sua storia più che cinquantennale, il sodalizio spessino ha centrato l’obiettivo di creare una vera e propria kermesse calcistica, destinata solo alle scuole calcio titolari di un certificato di eccellenza, quel titolo élite, appunto, di cui la Spes può fregiarsi sin dalla sua istituzione.
In Campania ce l’hanno soltanto 40 scuole calcio. Alla conferenza stampa di presentazione, a Palazzo di Città, hanno partecipato il delegato provinciale Figc, Vincenzo Faccenda, il neocoordinatore federale del Settore giovanile e scolastico campano, Raffaele Di Fusco, il consigliere comunale Pietro Cerullo, il delegato cittadino allo sport, Emidio Prisco, e il responsabile del torneo, Carmine Tarantino. Un evento senza precedenti: più di 60 squadre, divise in tre tornei distinti.
Si parte il 5 giugno con la Marechiaro Cup, un torneo ad inviti destinato solo alle squadre professionistiche e al top delle scuole calcio campane. Alla Salernitana, la Juve Stabia e il Potenza si aggiungono la selezione Juventus del Boys Posillipo, la Spes ed il Real Casarea.
Nella settimana tra il 4 e il 9 giugno vanno in scena gli Spes Junior Élite Cup, i tornei destinati alle migliori squadre della provincia, tra le quali la Nocerina Calcio.
E poi un cast stellare per i tornei Élite Cup, dall’11 al 16 giugno: la Salernitana, la Turris e le scuole calcio più interessanti del panorama regionale.
Un evento che, attraverso la Spes, porta a Battipaglia i campioni che, in futuro calcheranno i palcoscenici calcistici nazionali ed internazionali.

10 giugno 2018 – © riproduzione riservata
Facebooktwittergoogle_plusmail