Per rilanciare il turismo… (di Emilia Vittozzi, 20/2/2012)

Battipaglia purtroppo non ha una vocazione turistica, ma questo non deve impedirci di moltiplicare alcune  iniziative per migliorare l’offerta turistica locale.

Tra le iniziative necessarie è di fondamentale importanza costituire un gruppo di lavoro (inutile dire che questo gruppo deve lavorare gratis, altrimenti diventa uno de soliti enti a controllo politico che deve solo dividere posti e prebende; suo unico scopo è l’amore verso il popolo battipagliese che ha bisogno di vedere aumentate opportunità di lavoro e sociali), un “Osservatorio sul Turismo”, composto da rappresentanti delle istituzioni locali, operatori del settore, albergatori, associazioni, scuole alberghiere, con il compito di monitorare i flussi turistici e formulare proposte da sottoporre all’Amministrazione Comunale. È necessario predisporre un piano strategico del sistema turistico locale con l’obiettivo di assicurare un abbondante flusso turistico verso Battipaglia, puntando sul turismo enogastronomico, sportivo, culturale, religioso, scolastico e sociale.

Noi albergatori, verifichiamo che qualsiasi iniziativa anche di piccola e media dimensione, un torneo sportivo a taratura interregionale, un evento culturale, immediatamente funziona da attrattore di flussi turistici.

E non dimentichiamo la posizione strategica che vantiamo a dispetto di tante altre città in Campania. Siamo al centro di tutta la Campania. Con una buona presentazione possiamo “vendere” bene la nostra città, promuovere accordi con i Tour Operators nazionali ed esteri, finalizzati all’incremento dei flussi turistici ad ogni livello. Ma non potremmo mai proporci se non mettiamo Battipaglia al centro del sistema dei trasporti che più degli altri influenza il flusso turistico di una località. Se da Battipaglia passa un solo pullman per l’aeroporto di Napoli, uno dei flussi probabili è ovvio che si estingue. I nostri politici dovrebbero provvedere a garantire di restituire a Battipaglia questo ruolo. Sarebbe anche auspicabile la stesura, a cura del Comune, di un cartellone degli eventi, manifestazioni, spettacoli, attività sportive, congressi e convegni per dare la possibilità agli addetti ai lavori di fare offerte calzanti su ogni singolo evento.

Così come utilissima potrebbe essere l’attivazione di un portale presso gli Uffici di Accoglienza Turistica con  funzioni promozionali attraverso un piano di informazione (fiere, campagna stampa, pubblicità) e per l’accesso ad informazioni finalizzate all’ utilizzo di fondi europei, nazionali, regionali.

Emilia Vittozzi
Hotel Palace, Battipaglia

 

Facebooktwittermail

One Comment

  1. Pingback: ARCHIVIO LETTERE |