OMEPS PB63, è tempo di diventare grandi

Estate calda in casa Polisportiva Battipagliese, dopo l’eliminazione nel primo turno dei playoff conquistati, seppur non senza patemi, dalla truppa guidata dall’ormai ex tecnico biancoarancio Alberto Matassini.
A raccogliere il testimone del giovane allenatore marchigiano una vera e propria istituzione della pallacanestro femminile, Sandro Orlando, pluricampione d’Italia alla guida di Schio, sulla cui panchina nella stagione 2007-2008 ha conquistato persino un trofeo internazionale, l’Eurocup Woman.
Ben chiare le intenzioni della proprietà battipagliese, determinata a dismettere i panni della Cenerentola nel massimo torneo femminile. Il patron Giancarlo Rossini non ha lesinato investimenti atti ad agevolare il lavoro del neo coach, il quale potrà presumibilmente contare su un organico competitivo. I primi due colpi di mercato sono eloquenti: il ritorno alla casa-madre di Marzia Tagliamento, esterna brindisina divenuta giocatrice bidimensionale, capace di far male tanto dalla lunga distanza quanto nel gioco interno; l’approdo in Italia di Tori Jarosz, ala-pivot statunitense classe 1992 affidabile fisicamente e pericolosa nel pitturato, con tanto di esperienza europea accumulata tra Lituania, Israele e Grecia.
In attesa che questo mercato promettente faccia registrare aggiornamenti tali da accendere  ulteriormente l’entusiasmo del pubblico, da segnalare anche il rinnovo della sponsorizzazione targata OMEPS, con il proprietario Vincenzo Munzio deciso a scommettere sulla Polisportiva Battipagliese, sia sulla prima squadra che sul settore giovanile, da sempre fiore all’occhiello del sodalizio caro al patron Rossini.
A conti fatti – e con ulteriori annunci ufficiali che non tarderanno ad arrivare – la sensazione è che la stagione ventura possa e debba rappresentare per la PB63 il momento della definitiva consacrazione su quel massimo palcoscenico nazionale difeso, negli ultimi anni, con le unghie e con i denti.

Carmine Lione

Nella foto: Tori Jarosz

28 giugno 2019 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittergoogle_plusmail