Matera affonda la Treofan di Valerio Bonito

Nella giornata in cui le attenzioni degli appassionati di basket battipagliesi erano tutte rivolte per la serie B maschile, vista la pausa del campionato femminile, la PB63 Treofan di coach Serrelli non ne ha saputo approfittare come ci si sarebbe aspettato. L’arrivo della capolista Bawer Matera al Palazauli non era l’occasione migliore per vincere la prima partita della stagione, anche perché in settimana Gambarota, giocatore più rappresentativo del team, aveva risolto consensualmente il rapporto con la società. Tuttavia, proprio per il momento difficile, era lecito attendersi una squadra che avesse fatto di tutto per dare segnali di coesione e combattività. Invece i nostri atleti sono apparsi sin dall’inizio eccessivamente morbidi, quasi rassegnati a un destino negativo incombente. Al contrario, la strada non era già segnata, infatti, se il primo periodo, caratterizzato da molti errori da ambo le parti, si è chiuso 15 a 8 per gli ospiti, i successivi quattro minuti del secondo periodo hanno visto la PB63 piazzare un parziale di 10 a 0 che le consentiva il sorpasso con il punteggio di 20 a 19. Matera, senza dubbio con un roster superiore, non riusciva però a imporre il suo gioco e facendosi trasportare su un terreno d’iniziative individuali, soluzioni affrettate, ne pagava le conseguenze.

L’illusione di un match equilibrato finiva però con il rinsavimento degli ospiti e con l’immediato controbreak della Bawer, un uppercut da ko: parziale di 25 a 6 che ha in sostanza già chiuso la gara all’intervallo, con il 26 a 46 sul tabellone. La cronaca del secondo tempo si può sintetizzare con due immagini: Matera che gioca sul velluto, in scioltezza, trovando ritmo, buoni tiri da tre e soluzioni offensive pulite; di contro Battipaglia che si sgretola progressivamente complice anche un eccessivo nervosismo che alcuni giocatori hanno manifestato, anche platealmente, sbagliando dunque due volte, al rientro in panchina. Il tutto si è tradotto in una sonora sconfitta per la PB63, con il punteggio finale di 50 a 94 che la dice lunga sul fardello psicologico da smaltire al più presto in vista dei prossimi impegni.

Il calendario assegna alla Treofan un’altra capolista, la In Più Broker Roma, ma questa volta in trasferta e, a seguire, una delle partite chiave della stagione, in casa contro l’Alfa Basket Catania che al momento conta una sola vittoria. La prossima domenica riprenderanno anche le Ladies impegnate allo Zauli contro la Reyer Venezia che, neanche a dirlo, conduce da sola la classifica di A1 femminile. L’ironia della sorte assegna in questo periodo alle formazioni di Battipaglia solo squadre di vertice. Riusciranno le ragazze di coach Matassini a fare lo sgambetto alla prima della classe? Non possiamo che augurarcelo insieme a un pizzico di fortuna che quest’anno non ha ancora guardato dalle parti della PB63.

Nella foto: il pivot della PB63 Andrea Locci

23 novembre 2018 – © Riproduzione riservata
Facebooktwittergoogle_plusmail