Giovani, studenti e calciatori di Romano Carabotta


Il 21 giugno si è conclusa la prima edizione di AS League – Torneo Giovanissimi Battipagliese, organizzato dal movimento Azione Studentesca e dalla costituenda associazione AS Club.
Il torneo, rivolto ai ragazzi dai 14 ai 18 anni, è nato dalla volontà di dare la possibilità di trascorrere parte delle loro giornate di inizio estate in modo costruttivo.
Approfittando delle prime giornate estive, infatti, gli organizzatori si sono proposti di fornire ai giovani cittadini un’occasione di ritrovo e condivisione, all’insegna della celebrazione del vigore fisico, della spensieratezza e della crescita. Con tale manifestazione, si è voluta fornire una timida alternativa alla società dei piccoli schermi e dei social media, riportando, nella realtà di questi ragazzi, la bellezza delle prime giornate estive, onorando sacri vincoli, quali quelli dell’amicizia e della condivisione.
Sei le squadre che si sono sfidate nelle sette giornate.
I tesserati Opes hanno arbitrato le partite, perché fosse garantita la totale regolarità del gioco. Fondamentale la presenza di operatori dell’associazione di pronto soccorso La Misericordia.
«Siamo soddisfatti – spiegano gli organizzatori – delle basi che abbiamo gettato con questa prima edizione; per la prossima, abbiamo in mente un nuovo progetto, più ambizioso ma più entusiasmante. L’anno prossimo, anche la macchina organizzativa si amplierà, sulla scorta del riuscito esperimento della prima edizione. Perché il torneo possa continuare ad esistere e crescere, e Battipaglia, insieme ai battipagliesi, possa giovarne».

22 giugno 2018 – © riproduzione riservata
Facebooktwittergoogle_plusmail