Emergenza coronavirus: la Bcc sostiene imprese e famiglie

Essere una Banca di Credito Cooperativo significa essere una banca a mutualità prevalente. Una realtà attenta ai bisogni del proprio territorio e che si impegna a favorirne lo sviluppo economico e sociale. Una cooperativa di credito che gioisce e soffre insieme ai propri soci. Anche in questi giorni così delicati, la cooperativa di credito nata a Battipaglia 106 anni fa si è impegnata attivamente per aiutare la propria compagine sociale. 
Per le imprese in stato di difficoltà a causa dall’emergenza coronavirus, la cooperativa di credito ha applicato una moratoria (capitale e interessi) sulle rate dei mutui per i sei mesi successivi alla richiesta, con pari allungamento del piano di ammortamento. Sono stati inoltre stanziati dieci milioni di plafond per linee di credito a tasso agevolato di liquidità per le imprese socie operanti nei settori commercio, turismo, artigianato e servizi che abbiano subito una rilevante riduzione dei ricavi o degli ordinativi causati dall’epidemia di coronavirus. 
Per le famiglie in stato di difficoltà, la Banca Campania Centro ha scelto di applicare una moratoria integrale (capitale e interessi) sulle rate dei mutui per i sei mesi successivi alla richiesta, con pari allungamento del piano di ammortamento. Inoltre, la cooperativa di credito ha lanciato una linea di finanziamento per le famiglie socie per le esigenze speciali di liquidità dovute a spese urgenti derivanti dall’emergenza. Tale linea di finanziamento è fino a 5000 euro, al tasso dell’1,50%, per massimo sessanta rate mensili e con il pagamento della prima rata dopo sei mesi dall’erogazione. 
Una serie di iniziative mirate che sottolineano l’attenzione di Banca Campania Centro verso la propria compagine sociale: «La situazione è difficile – ha dichiarato il presidente Silvio Petrone – c’è bisogno di dare segnali immediati per permettere alle famiglie e alle piccole imprese di affrontare la crisi, sapendo di avere gli strumenti per superarla. Questo permetterà a tutti di vivere questi mesi con maggiore fiducia e consapevolezza di potercela fare».

Antonio Abate

Nella foto: il presidente della Bcc Silvio Petrone

20 marzo 2020 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittergoogle_plusmail