E mentre ti guardo

In questo vuoto di gravità 
tutto diventa più facile:
osservare in silenzio la pioggia,
rallentare all’unisono 
il respiro della notte,
dimenticarsi l’uno dell’altra 
nel tepore lunare
di un’estate improvvisa.
E mentre ti guardo
continuare a fatica la tua esplorazione,
realizzo che lasciarti andare 
rimane l’unico gesto possibile.

Ornella Cauteruccio

28 settembre 2019 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittergoogle_plusmail