Domenica sveglia alle 6: tutti alla Ciclolonga!

Si avvicina l’estate e, come ogni anno, tutta la città di Battipaglia e la Piana del Sele si preparano per la Ciclolonga. Domenica 2 giugno, come da tradizione, l’appuntamento è alle ore 7 allo stadio Sant’Anna. Da qui si partirà alla scoperta delle strade cittadine, con la passeggiata in bicicletta più famosa della provincia di Salerno, riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente come iniziativa di importanza nazionale. Organizzata da Rcs75 – Radio Castelluccio e dalla Croce Verde Battipaglia con il patrocinio del Comune di Battipaglia, della provincia di Salerno e della regione Campania, l’iniziativa è supportata anche da Confindustria Salerno, da Coldiretti e Rete Destinazione Sud. Inoltre, è stata iscritta al Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019 rafforzando, così, il concetto di evento nazionale.
Da 43 anni, le strade cittadine ed extraurbane si colorano di migliaia di biciclette: giovani, anziani, bambini, tutti in sella per riscoprire la bellezza della natura e quel senso di aggregazione che tende ad unire le diverse generazioni. Ma la Ciclolonga non è solo questo; è soprattutto un’iniziativa sportiva e di condivisione. «Una delle finalità che perseguiamo da anni è quella della sana e giusta alimentazione – spiega Lucio Rossomando, editore di Rcs75 Radio Castelluccio – infatti durante quest’iniziativa si fa merenda con tutti i prodotti tipici del nostro territorio. I partecipanti potranno assaporare i concentrati di frutta OrtoRomi, i cornetti dell’azienda Dolce Forno, la frutta di Terra Orti e tanto altro ancora. Insomma, niente di più sano! Quest’anno ci saranno tantissime novità, a partire dalla sosta ristoro. Abbiamo deciso di sfruttare l’ampio spazio di AlfaPack. Oggi, Mario Rossomando, Enzo Signoriello ed Aldo Apostolico, gli ideatori della Ciclolonga, sarebbero orgogliosi nel vedere più di 5mila biciclette sfilare per le strade della nostra città».
La Ciclolonga rende partecipi proprio tutti perché mira all’abbattimento di ogni tipo di barriera: per coloro che hanno difficoltà motorie, infatti, è stato predisposto un trenino, in collaborazione con il centro Tivan, così da poter regalare a tutti un sorriso. Dunque, cosa c’è di più divertente e sano di una passeggiata in bicicletta nella propria città? La Ciclolonga è proprio questo: felicità, piacere di stare insieme, di evadere dalla quotidianità. E nonostante siano trascorsi 43 anni, la Ciclolonga non sembra mai stancare. 

Benedetta Gambale

31 maggio 2019 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittergoogle_plusmail