Con Avis si dona di Paolo Vacca

Il 21 gennaio, presso l’ospedale Santa Maria della Speranza, l’Avis Battipaglia, l’Associazione Volontari Italiani Sangue, organizzerà la prima raccolta sangue del 2018. Dati alla mano, l’Avis è la più importante associazione a livello nazionale per lotta all’insufficienza delle banche del sangue, contribuendo a circa l’80 percento del fabbisogno di sangue in tutta Italia. Presente anche sul territorio battipagliese da un anno, l’Avis cerca di cooptare nuovi donatori tramite queste giornate organizzate e attraverso raccolte fuori sede con autoemoteche autorizzati dall’Asl e con personale qualificato. Dunque, dalle 8 alle 11 di domenica 21 gennaio, associati e cittadini potranno aderire a questa giornata di donazione del sangue.
«Invito tutti a partecipare, sarà una giornata felice per noi e per quelli che avremo aiutato», dice Emilio Del Vecchio, volontario Avis con carica di segretario. «Diventare socio Avis – aggiunge – non significa solo donare il sangue e gli emocomponenti, ma entrare a far parte di una realtà fatta di volontari che offrono il loro tempo per il bene della comunità. Sono diverse le modalità attraverso le quali si può offrire il proprio contributo. Dall’organizzazione di eventi all’allestimento di punti informativi nei principali luoghi di ritrovo della propria città. È bello far parte di una community attiva che può essere da esempio per altri».

12 gennaio 2018 – © Riproduzione riservata
Facebooktwittergoogle_plusmail