Celebrato il 4 ottobre di Romano Carabotta


Il 4 ottobre è il giorno dedicato a san Francesco d’Assisi, patrono d’Italia assieme a santa Caterina da Siena. Il giorno è indicato dal Parlamento quale «solennità civile e giornata per la pace, per la fraternità e il dialogo fra le religioni».
Tuttavia, nonostante l’importanza di questa festa, riconosciuta addirittura come civile, poche volte il 4 ottobre si assiste a celebrazioni significative.
Quest’anno però, su incoraggiamento del Consiglio dei Ministri, le scuole d’Italia, per onorare questo giorno, sono invitate a decorare i propri ambienti con bandiere nazionali ed europee e a organizzare momenti di celebrazione.
Il Perito-Levi di Eboli ha colto l’occasione: lo scorso mercoledì la scuola si è adornata di tricolori. Alcuni rappresentanti delle classi dei licei classico e artistico, ad esso accorpato, si sono ritrovati nell’auditorium dell’istituto di via Perito per assistere alla recita del Cantico delle Creature di Francesco d’Assisi, da parte del gruppo teatrale della scuola, e successivamente all’esecuzione dell’inno nazionale e del movimento finale della Nona sinfonia di Beethoven, l’Inno alla Gioia, inno dell’Unione Europea, eseguito dall’orchestra del liceo musicale Pino Daniele, anch’esso parte dell’istituto.
Non possiamo che augurarci che questa celebrazione non rimanga un evento eccezionale, ma che venga riproposta ogni anno e accolta da tutte le scuole, affinché venga insegnato, di tanto in tanto, anche un po’ di senso di appartenenza, il minimo indispensabile utile a raggiungere un discreto livello di civiltà, di cui abbiamo tanto bisogno.

6 ottobre 2017 – © Riproduzione riservata
Facebooktwittergoogle_plusmail