Battipagliese Volley, dopo tre ko va via Draganov

Piove sul bagnato in casa ASD Battipagliese Volley. Oltre al negativo inizio stagionale, la società di pallavolo cittadina ha dovuto fare i conti con un inaspettato cambio in panchina. Coach Giorgio Draganov ha lasciato la squadra per motivi personali. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno che ha costretto la società battipagliese a cercare celermente un sostituto, affidando la guida tecnica delle proprie ragazze a Claudio Bifulco, vecchia conoscenza della pallavolo battipagliese. Il mister napoletano ha infatti già allenato il Volley Club Battipaglia nella stagione 2001-02 e nell’annata sportiva 2008-09. Una scelta di esperienza per una rosa giovane e con ancora zero punti all’attivo nel girone I della serie B2. 
Dopo la sconfitta all’esordio contro il Pagliare per tre set a zero, le pallavoliste battipagliesi hanno fallito anche le successive due sfide contro la Deco Domus Noci Bari e contro la Polymatic Manoppello Pescara. Contro la squadra barese, società attrezzata per tentare la promozione diretta in serie C, si sono evidenziati i limiti tecnici di una rosa giovane e che dovrà lottare per la salvezza fino all’ultima giornata. 
Discorso analogo in terra pescarese, dove la Battipagliese Volley è uscita con le ossa rotte e con il terzo incontro concluso senza aver conquistato nemmeno un set: «Eravamo consci della difficoltà delle due partite – ha sottolineato il patron della società Salvatore Minutoli – Bari è una piazza attrezzata per la promozione diretta, le nostre ragazze hanno però dato il massimo. Al di là del risultato, ho visto cose positive».
Il presidente della Battipagliese Volley ha poi detto la sua anche sul match di domenica 3 novembre: «A Pescara non abbiamo giocato male, la rosa sta crescendo. Purtroppo, loro avevano delle schiacciatrici fortissime, noi abbiamo retto finché abbiamo potuto. La serie B2 è un campionato duro e senza qualche innesto di spessore non sarà facile salvarsi. Ora valuteremo se e come intervenire sul mercato. Intanto ci prepariamo alla prossima sfida di campionato».
La squadra battipagliese dovrà dunque trovare la migliore condizione già contro la Besana Nola, in quello che si annuncia già come un vero e proprio spareggio salvezza. Sia le nostre ragazze che le nolane, infatti, sono a quota zero in classifica e una vittoria potrebbe davvero cambiare il corso della stagione. 

Antonio Abate

Nella foto: il dimissionario Giorgio Draganov

8 novembre 2019 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittergoogle_plusmail