Battipaglia ospiterà Wikipedia Art+Feminism di Chiara Feleppa


In occasione del Mese di storia delle donne, diverse istituzioni internazionali organizzano per il quinto anno consecutivo il workshop Donne nell’arte, una maratona internazionale di scrittura che ha l’obiettivo di incrementare e migliorare il numero di voci biografiche di artiste donne presenti su Wikipedia.
Nato nel 2014, il progetto ha riunito docenti, artiste, studiose o semplici appassionate che si sono cimentate per migliorare le informazioni contenute nei numerosi articoli del notissimo portale telematico. È in questo che consistono gli edit-a-thon, incontri formativi e culturali che si propongono di colmare il vuoto dell’enciclopedia libera Wikipedia, che ha tra i suoi obiettivi la promozione di una conoscenza condivisa e priva di distinzioni di sesso.
Per la prima volta, anche l’Italia quest’anno ospita un edit-a-thon grazie al gruppo Wikidonne, che ha aderito con piacere all’evento Art+Feminism. Gli incontri si terranno in sole tre città: Milano, Roma, e, possiamo dirlo con orgoglio, Battipaglia. L’appuntamento battipagliese è fissato per sabato 11 marzo, dalle 10 alle 14, al Caffè Culturale Artè, in via Italia.
Entusiasti i responsabili dell’evento della nostra città: Tania Maio, Alessandra Boccone, Cladio Forzati e Remo Rivelli, bibliotecari dell’Università di Salerno e soci di Wikimedia Italia. «Io e i miei colleghi collaboriamo al progetto da due anni, perché siamo consapevoli dell’enorme importanza che Wikipedia ha oggi nell’universo informativo e noi bibliotecari ci sentiamo in dovere di renderlo un luogo in cui trovare notizie attendibili – ci dice Tania Maio – è impensabile che le donne siano così poco rappresentate. Vogliamo fare anche noi la nostra parte, lo sentiamo come un dovere morale».

24 febbraio 2017 – © Riproduzione riservata
Facebooktwittergoogle_plusmail