Associazione Pandora, la cultura ha nuovo spazio

Pandora224Si è da poco conclusa Nuvole sulla città, la prima iniziativa di Pandora, un progetto culturale e ricreativo nato per favorire la partecipazione giovanile sul territorio promuovendo la conoscenza e la diffusione di linguaggi diversi; dal cinema alla letteratura, passando per la musica, il fumetto, i videogiochi. L’Associazione deve il suo nome al mito della prima donna ellenica creata da Zeus, “Colei che racchiudeva in sé tutti i doni”. Molti di noi conoscono la leggenda del vaso attribuendole un’accezione negativa, l’evento nefasto che la fanciulla provocò scoperchiando l’antico manufatto dal quale si liberarono tutti i mali, ma pochi sanno che Pandora era animata da una forte curiosità, da una bramosia di conoscenza e di sapere, e dall’urgenza di soddisfare queste virtù. Ed è proprio con questa urgenza di curiosità che i soci di Pandora vorrebbero approcciarsi al mondo, perseguendo l’intento di dar voce alle realtà artistiche che tutti i giorni cercano di emergere dal pantano dell’immobilità.
Questa appena trascorsa è stata l’occasione per mostrare al pubblico il valore di tanti artisti (campani!) che hanno esposto le tavole di alcuni degli eroi più noti del panorama nazionale e internazionale; Tex, Dylan Dog, Batman, Thor, Nathan Never, e molti altri! Nuvole sulla città infatti ha ospitato – in rigoroso ordine alfabetico – Mirka Andolfo, Bruno Brindisi, Daniela “DiMat” Di Matteo, Andrea Errico, Vincenzo “Viska” Federici, Luca Maresca, Romina Moranelli, Pasquale Qualano, Luca Raimondo, Lucilla Stellato, Tina Valentino e Antonella Vicari, oltre ai giovani allievi della scuola Comix Ars di Salerno. Tratti diversi uniti per un solo scopo: diffondere il messaggio della “letteratura disegnata” (come amava dire Hugo Pratt) per conferirgli la dignità di autentica opera letteraria.

Chi volesse avere maggiori informazioni sull’associazione culturale Pandora le troverà su facebook (facebook.com/pandorabattipaglia) oppure può scrivere a: pandoraquelladelvaso@gmail.com.

27 marzo 2015 – © Riproduzione riservata

Facebooktwittermail