7 aprile di Romano Carabotta

30 d.C.  Secondo il Vangelo di Giovanni, il 7 aprile del 30 d.C. corrisponde alla data della morte di Gesù Cristo stesso. Altre date comunemente accettate sono il 27 aprile del 31, o il 3 aprile del 33.

1300  Dante Alighieri “si perde per la selva oscura” ed inizia il suo viaggio immaginario, raccontato nella Commedia (poi Divina Commedia), nei tre mondi dell’aldilà cristiano cattolico. La stessa, sarà considerata uno dei più grandi capolavori della poetica mondiale.

1805  Ludwig Van Beethoven dirige per la prima volta la sua terza sinfonia al Theater an der Wien di Vienna, conosciuta come Eroica. Essa era dedicata a Napoleone e rappresenta la sintesi di tutta l’aspirazione all’epos riscoperta durante la Rivoluzione.

1906  Alle ore 5:30 circa, da una bocca a quota 1.200 metri, sul versante meridionale del Vesuvio inizia la maggiore eruzione del vulcano del XX secolo. L’eruzione devasterà Napoli e le città confinanti, causando 216 morti e 112 feriti gravi. I profughi saranno 34.000.

1927  Il mondo assiste alla prima trasmissione televisiva a lunga distanza fra Washington e New York: l’immagine trasmessa è quella del ministro per il Commercio USA Herbert Hoover.

1933  In Germania, il Cancelliere Adolf Hitler promulga la prima legge antisemita secondo la quale funzionari ed impiegati pubblici ebrei devono essere esclusi dalle cariche e dalle funzioni pubbliche.

1948  L’ONU istituisce l’Organizzazione Mondiale della Sanità, agenzia speciale per la salute che ha come obiettivo il raggiungimento, da parte di tutte le popolazioni, del livello più alto possibile di salute.

1979  A Padova, il sostituto procuratore della Repubblica Pietro Calogero ordina l’arresto di un gruppo di dirigenti dei gruppi extraparlamentari Autonomia Operaia e Potere Operaio, accusati di associazione sovversiva e insurrezione armata contro lo stato.

2004  La stampa francese dà notizia del ritrovamento nel mare al largo della costa della Corsica dei resti dell’aeroplano dello scrittore francese Antoine de Saint-Exupéry (autore de Il piccolo principe), precipitato in mare il 31 luglio 1944.

7 aprile 2017 – © Riproduzione riservata
Facebooktwittergoogle_plusmail